lunedì 14 giugno 2010

Coscie di pollo Inferno e Paradiso



Con questo post partecipo al contest di "AlCiboCommestibile" : Fuoco alle griglie.
Finalmente estate e quindi finalmente bbq.
Devo dire che il bbq lo accendo tutto l'anno , piu' spesso in estate ma anche in inverno mi tolgo lo sfizio di carne o pesce alla griglia.
Pensate che i miei colleghi di lavoro mi hanno soprannominato "Grella" per tutte le volte che accendo la griglia.
Se facciamo una scampagnata ho la griglia portatile, a casa quella fissa e se improvvisamente accade qualcosa acquisto quella monouso.
Non disdegno neppure quella elettrica o in pietra lavica, insomma , per quanto mi riguarda , la cottura alla griglia e' il top.
Sulla griglia possiamo cuocere di tutto, compresa la frutta, e le pietanze acquistano un sapore unico , sempre diverso ogni volta che la prepariamo.
Auguro a tutti i "griller" buona fortuna per il contest (il premio non e' da poco).

Ingredienti per due persone

2 coscie di pollo intere
Senape di Digione
Miele
Sale
Salvia
Rosmarino
Aglio
Peperoncino tritato
Bacche di ginepro
Noce moscata
Olio evo
Vino bianco
Limone

Cominciate con pulire le coscie di pollo da eventuali pelurie, mettetele in un recipiente , versate 1/2 bicchiere di vino bianco, un filo di olio evo, 2-3 fette di limone, salvia e rosmarino.
Lasciatele marinare per circa 3-4 ore girandole di tanto in tanto.
Tritate nel mixer un insieme di aromi composto da : peperoncino , 1/2 spicchio d'aglio, salvia , rosmarino, bacche di ginepro e noce moscata.
Trascorso il tempo di marinatura, prendete le coscie e tamponatele con carta da cucina.
Ora trasformeremo le coscie in Inferno e Paradiso.
Prendetene una e versatevi sopra un cucchiaino di senape.
Massaggiate la coscia distribuendo uniformemente la senape.
Distribuitevi sopra il composto di aromi.
Prendete l'altra coscia e versatevi un cucchiaino di miele, massaggiate e distribuitelo uniformemente.
Distribuitevi sopra salvia e rosmarino tritati.
Accendete la griglia di carbone (tenete presente i tempi di accensione), di pietra lavica o elettrica.
Se usate la griglia di carbone ricordatevi che la stessa si intende "pronta" quando le braci hanno un velo di cenere bianca intorno.
Appoggiate le coscie e procedete alla cottura girandole di tanto in tanto.
Salatele a fine cottura.
I tempi di cottura dipendono dalla grandezza delle coscie, indicativamente 30-40 minuti.
Per controllare la cottura procedete cosi': prendete uno stecchino di legno e forate la coscia nella parte di carne piu' spessa.
Se il liquido che fuoriesce e' trasparente il pollo e' cotto , altrimenti uscira' un liquido rossastro.
Servite in tavola accompagnando le coscie con patate e cipolle cotte "nella brace"
Per le verdure procedete cosi': sbucciate le patate e pulite le cipolle, tagliatele a spicchi, mettete 3-4 spicchi in un foglio di alluminio , unite un filo di olio evo , salvia e rosmarino, chiudete e formate un pacchetto.
Mettetele in un lato del braciere e copritele con le braci.
Tempi di cottura 30 minuti.

Buon Appetito

6 commenti:

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

allora devi fare un salto dove sto in questo momento....
le coscie le faccio mie...

flavio ha detto...

Buon appetito e fammi sapere
ciao

Fabiana ha detto...

anche a me piace molto la cottura alla griglia.. ma preferisco mangiarla che cucinarla... e questo piattino lo mangerei proprio volentieri

flavio ha detto...

Anch'io mangerei volentieri la crostata di mele.
Ciao fabiana e grazie per il tuo commento

lucia ha detto...

Ciao! Vedo che sei come mio marito, anche noi abbiamo in garage la griglietta da pic nic e quando affittiamo per andare al mare io mi preoccupo che ci sia la lavatrice, mio marito che cisa il barbecue! Il pollo non lo cucina spesso, questa ricetta è da provare! Ciao e a presto, Lucia

flavio ha detto...

grazie lucia per il tuo commento , sono diventato un sostenitore del tuo blog, devo dire molto bello con belle foto.
ciao